Il Vecchio ed il Bambino

mario falci
Via Alto Adige, 5 – 98070 Acquedolci (ME)
Il. Vecchio ed il Bambino - Mario Falci

Il colloquio con l’ambiente urbano è un aspetto fondamentale dell’opera di Mario Falci. Il margine della tessitura delle piastrelle  è il pretesto fisico per la comparsa dei volti del vecchio e del bambino, nipote del proprietario, in un dialogo muto con lo spettatore. I due interagiscono giocosamente e realisticamente grazie ad un effetto trompe l’oeil favorito dalle dimensioni a grandezza naturale del disegno.

Mario Falci

Nato a San Cataldo (CL) nel 1962, si è laureato in Architettura nel 1989. Dal 1997 è docente di disegno.
Dal 1984 lavora per quattro anni in un laboratorio di ceramica a Palermo, approfondendo la relativa tecnica pittorica.
Nel 1986 impara la tecnica dell’aerografo da autodidatta e comincia a lavorare come illustratore in agenzie di pubblicità e per studi di architettura.
Entra nel 1990 nello Studio “In Più” di Ugo La Pietra a  Milano.
Dal 1991 al 2010 partecipa a numerose edizioni di “Abitare il Tempo” a Verona con oggetti, sculture ed installazioni.
Comincia a collaborare con industrie come Fontana Arte e Schopenauer disegnando lampade, mobili ed oggetti d’arredamento tra arte e design.
Nel 2015 partecipa alla III edizione del concorso “Parco dell’Arte” nella città di Mantova arrivando 3° con l’opera di land art “EMISPHERE”.
Nel 2016 partecipa alla 10° Premio Arte Laguna (Venezia), Concorso Internazionale con
l’opera di land art: “Laguna Verticale”.
Da qualche anno ha ripreso ad interessarsi di Street Art realizzando installazioni nell’area metropolitana di Milano come “Feulles” e murales nella propria regione d’origine: ”Dino Sauro”, ”Mondo Sommerso” e ”Preistoria”.
Partecipa alla 1° e 2° edizione di StreetArt Acquedolci con “Il Vecchio ed il bambino” e con l’istallazione
dinamica “U Sciuscialoru” nella Piazza del Municipio di Acquedolci.
E’ il Direttore Artistico di Streetart Acquedolci.